STAGE SHOTOKAN
M° SUGIYAMA

Il 7 aprile 2019, presso il Palalevante a Roma, si è svolto il 2° Stage Tecnico con il M° Sugiyama. Lo Stage è nato dalla collaborazione di tre Dojo Shotokan: la Yama Arashi del M° Cocci Marco, la Ronin Kai Tuscania del M° Di Campli Francesco, e la Kaishu del M° Morolli Ettore.

Locandina Sugiyama m sugiyama.jpg - 1.74 Mb gli organizzatori dellevento.jpg - 1.46 Mb
Nella foto di destra ed a partire da destra: M° Di Campli (Ronin kai Tuscania), M° Sugiyama, M° Morolli (Kaishu), M° Cocci (Yama Arashi)

L'allenamento è stato suddiviso in due fasce di età, 09.00 - 11.00 Preagonisti (bambini e ragazzi sotto i dodici anni) ore 11.00 - 13.00 Agonisti (Atleti dai dodici anni in poi) per adeguare il lavoro alle differenti età. E' stato indirizzato soprattutto alla pratica del Kumite Sportivo.


riscaldamento bambini.jpg - 2.90 Mb Sugiyama Spaccata m sugiyama in yoko geri.jpg - 2.13 Mb

Grande risalto è stato dato alle Tecniche di Calcio (specialità del M° Sugiyama) ed alle Tecniche di Proiezione, con grande gioia di grandi e piccoli.

Allenamento 1 allenamento 3.jpg - 2.16 Mb

Come sempre, oltre lo spessore tecnico dell'allenamento, il tutto è stato incentrato sul massimo rispetto e sulla cordialità; infatti agonismo e combattività non devono mai travalicare il confine con l'arroganza e la prepotenza. Particolarmente gradita è statala presenza del M° Ciferni Daniela con i suoi Atleti e quella del M° Nardi Francesco (uno dei Responsabili del settore Kobudo dello Csain).

Foto di Gruppo

Un sentito ringraziamento al M° Sugiyama ed a tutti i Tecnici presenti per la professionalità con cui hanno affrontato lo Stage e le mie più sentite congratulazioni a tutti gli Atleti presenti per l'impegno e la passione profuse. Appuntamento al prossimo allenamento!

M° Morolli


 

KOBUDO a VALENTANO

Ringraziamo di cuore la Ronin Kai di Tuscania e i suoi Tecnici, in primis il M° Di Campli, responsabile della Asd, ed a seguire i Maestri Nunzi e Bordo, Tecnici Accreditati, che in data 31 marzo 2019 hanno organizzato in località Valentano (VT) uno Stage di Kobudo per la Provincia di Viterbo.

Foto Agonisti Adulti Foto Preagonisti

Gruppo Preagonisti                                           Gruppo Agonisti e Adulti

Lo Stage, aperto ai Principianti, è stato articolato su due Turni, ore 9.00 - 11.00 Preagonisti (Bambini sotto gli 11 anni) e 11.00 - 13.00 Agonisti (Ragazzi e Adulti dai 12 anni in poi). L'Allenamento è stato improntato per la gran parte sui fondamentali e sulla promozione della disciplina; lo scopo non era quello di formare nuovi Atleti bensì quello di incuriosire e appassionare i presenti.

stage valentano - viterbo 2.jpg - 113.29 Kb stage valentano - viterbo 5.jpg - 114.90 Kb

Anche le armi utilizzate sono state quelle di base: BO (bastone lungo) e SAI; con particolare attenzione alla salvaguardia dei più piccoli, le armi in loro dotazione sono state appositamente studiate in gomma.

stage valentano - viterbo 1.jpg - 89.65 Kb stage valentano - tecnici.jpg - 82.02 Kb

Kata Preagonisti                                             Una parte dei Tecnici presenti

Lo Stage ha sicuramente centrato l'obbiettivo prefissato; tutti gli Atleti, grandi e piccoli, sono andati via entusiasti e divertiti, presupposto indispensabile per iniziare una "nuova" disciplina.
Cogliamo l'occasione per ringraziare tutte le Società coinvolte:

1)    Ronin Kai Tuscania                M° Bordo Vittorio

2)    Ronin Kai Viterbo                  M° Nunzi  Renato

3)    Polisportiva Montalto             M° Pezzola  Mario

4)    Studio Karate Pitigliano         M° Mecarozzi Fabio

M° MOROLLI


 

8th INTERNATIONAL

KOBUDO MEETING of  ROME

“Due giorni di Kobudo ad altissimo livello”

Articolo di Bordo Vittorio
Foto Contest a cura di Fabrizio Bagnoli e Alessia Parisse
Foto Stage a cura di Federico Maria Ciolli

Anche quest’anno, Roma, per l’ottava volta consecutiva, ha ospitato l’evento organizzato dalla ASD Kaishu interamente dedicato al Kobudo di Okinawa in tutte le sue molteplici sfaccettature. Per i non addetti ai lavori, il Kobudo di Okinawa è un’arte marziale originaria delle isole Ryukyu (Okinawa) sviluppata parallelamente al Karate, da cui mutua molte posizioni e tecniche, che contempla l’utilizzo di antichi strumenti agricoli ed oggetti di uso quotidiano come vere e proprie armi. Senza avventurarsi in dissertazioni storiche o in fredde analisi tecniche preme comunque sottolineare come la molteplicità degli strumenti utilizzati e la varietà di applicazioni possibili rendono quello del Kobudo un mondo estremamente vario e in costante evoluzione al cui interno sono presenti numerosissime sfumature, molte delle quali già codificate e fissate, altre ancora totalmente da scoprire.


8th kobudo contest 24-02-2019  2.jpg - 654.99 Kb

Gli Organizzatori dell'Evento (da sx) M° Nardi e M° Morolli insieme al M° Oshiro

Come è avvenuto per il Karate con il quale, come pocanzi precisato, è strettamente imparentato, anche il Kobudo, nel corso del tempo, è stato soggetto alla nascita di Stili, Correnti e Scuole che hanno contribuito in maniera sensibile ad arricchirne il già ricco patrimonio tecnico. Di queste, alcune hanno conservato la loro natura tradizionale divenendo una sorta di archivio storico, altre si sono evolutenella tecnica e nel maneggio divenendo più moderne nei concetti e nelle forme.

Partendo proprio dai presupposti sopradescritti, ormai 8 anni fa, il M° Morolli Ettore concepiva l’idea di una kermesse in cui le varie scuole di Kobudo presenti sia in territorio nazionale che all’estero potessero disporre di una “vetrina” dove incontrarsi (non scontrarsi) e poter esibire abilità, tradizioni e peculiarità tecniche: un evento che si potesse affermare quale momento di socializzazione, di crescita e di promozione per tutta la disciplina nel suo insieme. A similitudine di quanto già avvenuto per altre discipline, il Meeting avrebbe potuto in tal modo contribuire alla creazione di quella comunione d’intenti che sola permette di affrontare le sfide del futuro. Infatti, se è vero che la varietà è ricchezza, è altrettanto vero che senza una solida base comune è pressoché impossibile cimentarsi in progetti di ampio respiro in maniera isolata e scomposta. Di fatto, proprio la consapevolezza della ricchezza che questa arte nasconde al proprio interno, per la molteplicità di Armi, Stili e Tecniche che la caratterizzano, ha fissato il traguardo a cui ha, da sempre, mirato l’Evento: non la promozione di uno Stile, di un Maestro o di un aspetto particolare del settore, come la competizione o il tradizionale, ma la promozione della disciplina nel suo insieme e in ogni suo aspetto.

8th kobudo contest 24-02-2019  6.jpg - 583.96 Kb 8th kobudo contest 24-02-2019  3.jpg - 703.61 Kb 8th kobudo contest 24-02-2019 63.jpg - 639.54 Kb 8th kobudo contest 24-02-2019 54.jpg - 675.67 Kb

Per garantire a tutti la possibilità di ricavarsi un proprio spazio, la kermesse è stata articolata su due appuntamenti in due diverse strutture.

Il sabato (23/02/2019), presso il Palalevante di Roma, è stato riservato agli Stages ed alla Formazione. Qui ogni scuola ha fruito di una propria area di lavoro dove potersi allenare con i rispettivi Tecnici e Programmi. Ospite d’Onore di quest’anno il M° Oshiro Zenei, allievo diretto del M° Shinpo Matayoshi. In accordo con lo spirito di partecipazione e di approfondimento, cardine di tutto l’Evento, la sessione mattutina dell’allenamento è stata aperta a tutti gli iscritti, mentre la sessione pomeridiana è stata dedicata agli allievi della scuola del M° Zenei, che hanno così potuto migliorare il proprio bagaglio tecnico proprio grazie alla guida esperta dell’illustre Ospite. Nel corso di quest’ultima sessione, gli atleti sono stati divisi in più gruppi secondo capacità ed esperienza; dai principianti, che hanno approfondito la conoscenza delle armi base (Bo, Sai e Tonfa), agli esperti, che ha lavorato sul maneggio di altre armi il cui utilizzo presenta difficoltà maggiori (Kama e Sansetsukon), passando per altri gruppi che hanno invece lavorato su Nunchaku ed Eku. Le due sessioni di allenamento sono state intervallate da un evento conviviale collettivo in cui Atleti e Maestri seduti allo stesso tavolo hanno approfittato per scambiare idee e impressioni, ma soprattutto per consolidare i rapporti interpersonali che si sono instaurati nel corso degli anni.

8th kobudo contest 24-02-2019  5.jpg - 296.57 Kb 8th kobudo contest 24-02-2019  11.jpg - 5.96 Mb 8th kobudo contest 24-02-2019  7.jpg - 5.32 Mb

A sottolineare il sempre maggior interesse che questa disciplina sta suscitando anche nei non addetti ai lavori, la giornata di sabato è stata documentata da una troupe regionale della Rai guidata dalla giornalista Eleonora Fioretti. La testata interessata all’evento è stata “Rai Buongiorno Regione” che si occupa di attualità e degli appuntamenti più interessanti in regione (in questo caso il Lazio). Nell’occasione, la giornalista, oltre ai numerosi Maestri ed Atleti presenti, ha intervistato i Responsabili dei Settori Kobudo e Karate dei Centri Sportivi Aziendali e Industriali (C.S.A.In.), Ente di promozione Sportiva riconosciuto dal CONI: il Responsabile Nazionale Kobudo, M° Morolli Ettore, il Responsabile Regionale Kobudo, M° Nardi Francesco e il Responsabile Nazionale Karate, M° Cocci Marco.

8th kobudo contest 24-02-2019  8.jpg - 1.31 Mb 8th kobudo contest 24-02-2019  4.jpg - 212.78 Kb

Per valorizzare il segmento giovanile e più agonistico del settore, la domenica (24/02/2019), presso il Palaemi (ex Palarinaldi), è stata dedicata alla competizione. Competizione suddivisa per specialità (le armi), età, sesso e grado, in modo da poter collocare ciascun Atleta in un girone attagliato al proprio livello. Ogni partecipante ha potuto così calcare il tatami dimostrando la propria abilità, scegliendo la Specialità ed i Kata più confacenti alla propria preparazione e al proprio bagaglio tecnico. Naturalmente, un’attenzione particolare è stata riservata ai più giovani che, per la prima volta, si sono cimentati nel maneggio delle armi, gratificandoli con premi e attestati di partecipazione per tutti.

8th kobudo contest 24-02-2019  10.jpg - 802.35 Kb 8th kobudo contest 24-02-2019 1.jpg - 630.85 Kb 8th kobudo contest 24-02-2019  13.jpg - 856.56 Kb

Al termine della giornata, oltre agli atleti andati a podio, sono state premiate anche tutte le Società presenti e non solamente quelle che hanno ottenuto i migliori risultati, proprio a sottolineare l’importanza della partecipazione all’Evento, indipendentemente dai risultati in gara.

1)          M° Leto Salvatore              K2 Space Gym (RM)

2)          M° Nardi Francesco           New Body Center (RM)

3)          M° Di Campli Francesco    Ronin Kai Shotokan A.S.D. (VT)

4)          M° Bordo Vittorio                Ronin Kai (VT)

5)          M° Nunzi  Renato              Ronin Kai (Tuscania - VT)

6)          M° Cocci Marco                 Yama Arashi (RM)

7)          M° Checchi Diego              I Shin Den Shin Dojo (Subiaco - RM)

8)          M° O’Malley Martin            White Tiger Martial Arts (Ireland)

9)          M° Verdier Jean-Pierre       Karaté Club Varçois (France)

10)        M° Alibrandi Vincenzo        Wellness Jolly S.S.D (San Cesareo – RM)

11)        M° Di Battista Ivano           TKA Italia (San Cesareo - RM)

12)        M° Morolli Ettore                Kaishu

Caratteristica predominante di tutta la due giorni è stata l’assoluta libertà di partecipazione; ciascun Atleta, Scuola o Maestro  ha potuto decidere se partecipare al solo Stage, a più di uno Stage, oppure anche alla Competizione, o alla sola Competizione tralasciando tutti gli allenamenti; gareggiare per una sola Specialità o per più Specialità o, addirittura, assistere solamente all’Evento senza prendervi parte alcuna.

8th kobudo contest 24-02-2019  12.jpg - 670.84 Kb 8th kobudo contest 24-02-2019  9.jpg - 963.70 Kb

Determinante è stato il contributo dello C.S.A.In., Ente che da alcuni anni ha deciso di intensificare gli sforzi nel settore Arti Marziali ed in particolare nel settore Kobudo, credendo nel potenziale insito in questa disciplina, che ha “promosso” e patrocinato l’evento.

Sia lo C.S.A.In. che gli organizzatori hanno più volte ribadito la piena disponibilità a mantenere aperta la manifestazione a tutte le Scuole ed a tutti i Maestri interessati purché (e riporto testualmente dal discorso di apertura) “il tutto rimanga imperniato nei cardini del mutuo rispetto e della piena collaborazione, perché se da un lato le porte sono aperte a tutti i “Maestri” più o meno “Grandi”, dall’altro saranno chiuse ermeticamente a tutte le “Prime Donne”.

Al di là di valutazioni personali, la quantità di Stili, di Scuole e di armi presenti alla manifestazione ha dato vita ad uno spettacolo estremamente vario ed interessante, soprattutto se raffrontato con l’attuale panorama italiano delle arti marziali, troppo spesso ingessate in stereotipi e regole asfissianti. Se osservata sotto questo punto di vista, la manifestazione ha raggiunto pienamente il proprio scopo, regalando a tutti momenti di crescita, vetrine dove esibirsi e spazi in cui socializzare.

Non resta che darci appuntamento al 2020 con il prossimo 9° Kobudo Meeting of Rome.

CLASSIFICA  per  ATLETA

Categoria: BO

BAMBINI- M/F - Bianca
1) Ruggeri 2) Carp 3) Pacioni 3) Carleschi F.

FANCIULLI - M/F - Colorate
1) Paparusso 2) Magherini 3) Mateucci 3) Petrungaro

RAGAZZI – M/F - Colorate
1) Baccaglini 2) Nitu  3) Lilli M. 3) Camilleri F.

ESORDIENTI - M/F - Bia/Gia/Ara
1) Sova 2) Avitabile 3) Bistoni 3) Fatnassi

ESORDIENTI - M/F - Ver/Blu/Mar
1) Pallocci F. 2) D'Elia 3) Fazio 3) Bertuola D.

CADETTI/JUNIORES – Femminile - Colorate
1) Latini N. 2) Corda di Cesio 3) Yang S. 3) Yang A.

CADETTI/JUNIORES – Maschile - Bia/Gia/Ara
1) Salvatori 2) Rosati L. 3) Anez 3) Gallaccio

CADETTI/JUNIORES – Maschile - Ver/Blu/Mar
1) Ottaviani 2) Tinaburri 3) Quatraro 3) Atzori

SENIOR/MASTER - Maschile - Colorate
1) Checchi 2) Pallocci R. 3) Hausdorff 3) Del Bianco

SENIOR/MASTER - Maschile - Mar/Ner
1) Casilli 2) O'Malley 3) Romito 3) Muscatello

SENIOR/MASTER - Femminile - Mar/Ner
1) De Cintio 2) Lidsmay

Categoria: SAI e TONFA

BAMBINI – M/F - Bianca
1) Pacioni M. 2) Carleschi F.

FANCIULLI – M/F - Colorate
1) Lenti 2) Ruggeri 3) Cappelletto 3) Cenci

RAGAZZI - M/F - Colorate
1) Gesuè 2) Motroni 3) Perre 3) Camilleri F.

ESORDIENTI - Maschile – Colorate
1) Picek  2) Filodelfo 3) Castiglioni G. 3) Rosati A.

ESORDIENTI – Femminile - Colorate
1) Bistoni 2) Pagnoni  3) Sabatini G. 3) Bontà

CADETTI/JUNIORES - Femminile – Colorate
1) Camilleri G. 2) Bontà G. 3) Yang A. 3) Yang S.

CADETTI/JUNIORES - Maschile – Ver/Blu
1) Pallocci F. 2) Mattei 3) D’Elia 3) Quatraro

CADETTI/JUNIORES - Maschile – Gia/Ara
1) Salvatori 2) Anez 3) Rosati L. 3) Andreozzi

SENIOR/MASTER - M/F - Colorate
1) Pallocci R. 2) Del Bianco 3) Hausdorff 3) Paris A.

SENIOR/MASTER - M/F - MARRONE/NERE
1) Casilli 2) O'Malley 3) Guidetti 3) Maia

Categoria: Armi Superiori
SUPERIOR WEAPONS

BAMBINI – M/F - Bianca
1) Pacioni M. 2) Carleschi F.

FANCIULLI - M/F - Gia/Ara
1) Magherini 2) Lenti  3) Cenci 3) Ruggeri

RAGAZZI - M/F - Colorate
1) Dlapciu  2) Camilleri F. 3) Lamberti  3) Cappelleto

ESORDIENTI - Maschile – Colorate
1) Fazio 2) Rosati A. 3) Castiglioni G. 3) D’Elia

ESORDIENTI – Femminile - Colorate
1) Bertuola 2) Sova 3) Monterosso 3) Bistoni

CADETTI/JUNIORES - M/F - Bia/Gia/Ara
1) Lilli J. 2) Camilleri G. 3) Yang A. 3) Rosati L.

CADETTI/JUNIORES - M/F - Ver/Blu/Mar
1) Tianburri 2) Ottaviani 3) Sorrentino 3) Latini N.

SENIOR/MASTER – M/F - Colorate
1) Hausdorff 2) Checchi 3) Del Bianco 3) Pallocci R.

SENIOR/MASTER – M/F - Mar/Ner
1) Casilli 2) Caisin 3) Trichard 3) Muscatello


 

ESAMI  INVERNALI  KOBUDO
Sessione di Recupero

Domenica 03 febbraio 2019, al termine degli allenamenti, si sono tenuti gli Esami di Kobudo di Kyu per gli Atleti assenti alla Sessione Ufficiale di Giugno 2017. Gli Esami di Recupero sono stati accordati ai soli Atleti Assenti per validi motivi, nell'ottica di proporre il Corso di Kobudo (e quindi anche gli Esami) come un momento di allenamento specialistico, aperto ai soli Atleti volenterosi e non ai perditempo. In quest'ottica, pur essendo il livello di preparazione tecnica molto variegato, l'impegno e la serietà dei partecipanti è stata pressoché ineccepibile.

esami recupero kobudo 2019 5.jpg - 257.76 Kb esami recupero kobudo 2019 4.jpg - 192.48 Kb

Gli Esami sono stati articolati su tutto il programma di competenza per ciascuna cintura, e cioè: Hojoundo e relativa applicazione, Kata e relativa applicazione, nomenclatura dell'arma e delle relative tecniche. Il tutto per ciascuna delle quattro armi di base: Bo, Sai, Tonfa e Nunchaku.

esami recupero kobudo 2019 1.jpg - 226.57 Kb esami recupero kobudo 2019 3.jpg - 218.36 Kb

E facendo nostra la massima riportata da altri: "gli esami devono essere seri e non severi". E così infatti è stato. Non disgiunti dai momenti di massima serietà, ci sono stati i momenti di condivisione e di festa.

esami recupero kobudo 2019 6.jpg - 174.99 Kb esami recupero kobudo 2019 2.jpg - 234.10 Kb

Prossimo Appuntamento Sabato e Domenica 23 e 24 febbraio 2019 con il M° Oshiro.
Bravi Ragazzi! Ottimo Lavoro!


 

CORSO ARBITRAGGIO KOBUDO 2019

Il 13 gennaio 2019 si è tenuto a Roma, per il 3° anno consecutivo, un Corso di Arbitraggio di Kobudo aperto a tutti gli Enti Promozionali e rivolto ai Tecnici ed agli Arbitri interessati ad ampliare il proprio bagaglio di cultura marziale.

Al corso hanno infatti partecipato, oltre agli Arbitri ed agli Aspiranti Arbitri, anche Tecnici di Karate ed Atleti di Kobudo; gli uni per arricchire le proprie conoscenze e gli altri per offrire ai Corsisti il materiale su cui lavorare e cioè Kata ed Applicazioni. Grazie al loro impegno, è stata data la possibilità ai futuri Arbitri di individuare e riconoscere gli errori, comprendere le differenti qualità del gesto, distinguere le peculiarità di ciascuna arma, etc.

Corso Arbitri - Schieramento

Il Corso, patrocinato dallo Csain, e supportato dalla Asd Kaishu, Società Sportiva storicamente legata al settore, è stato contemporaneamente di Formazione per gli Aspiranti Arbitri e di Aggiornamento per quelli già formati; è stato strutturato in due parti, una Teorica ed una Pratica.

Lungi dal considerarsi esaustivo e conclusivo, è stato piuttosto lo spunto per  dare ai giudici i rudimenti su cui lavorare in futuro, ed indicare i punti salienti su cui focalizzare l’attenzione durante la competizione, anche in vista del prossimo Contest Internazionale di Kobudo che si terrà a Roma il prossimo 23 e 24 febbraio 2019.

corso arbitri kobudo 2019 4.jpg - 176.47 Kb corso arbitri kobudo 2019 3.jpg - 110.99 Kb

Non da ultimo, il Corso è stata anche l’occasione per ritrovare vecchie amicizie e dare vita a nuove collaborazioni. Come in tutte le discipline la conoscenza approfondita deriva dalla pratica di anni e non si acquista con il singolo evento; per questo motivo tutti gli Arbitri (ed i Tecnici) sono stati invitati ad approfondire le singole armi ed ad insistere nella pratica del Kobudo.

corso arbitri kobudo 2019 1.jpg - 230.01 Kb


 

<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 3